Due ruote a tutta sicurezza

Due ruote a tutta sicurezza

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Pinterest
Condividi su Google+

Velocità, emozioni, avventura, spostarsi rapidamente nel traffico: le due ruote sono tutto questo ma non bisogna mai perdere di vista la sicurezza. La domanda più classica è: più sicura la moto o lo scooter? Fino a qualche tempo fa avremmo attribuito alle moto una maggiore pericolosità, dovuta soprattutto al fattore velocità.

L’idea era: se cadi a 50 Km/h ti fai male ma te la cavi, se cadi a 200 Km/h hai meno possibilità di salvarti la vita. Da questo punto di vista, la situazione oggi è moto cambiata. Le motorizzazioni presenti oggi sugli scooter fanno sì che non sia possibile considerarli più sicuri solo perché più lenti.

Partiamo dal presupposto che la sicurezza dipende da chi guida più che dal veicolo. I moderni sistemi di sicurezza possono agevolare una guida sicura ma non rendere sicura la guida di chi “ama rischiare”. Insomma, il primo passo per una guida sicura è essere amici della strada, non i suoi padroni! Fatta questa premessa, passiamo ad analizzare quali sono le caratteristiche tecnologiche che rendono più sicuro uno scooter.

Ruote alte o ruote basse?

È una delle prime domande cui si cerca risposta quando si vuole valutare la sicurezza di un veicolo a due ruote. Parliamo di scooter a ruote alte quando le dimensioni dei cerchi variano dai 16 ai 17 pollici, dimensioni dunque equiparabili a quelle dei cerchi di una moto, ruote basse sono invece quelle con cerchi compresi tra i 12 e i 14 pollici.

Ebbene, dal punto di vista della sicurezza, le ruote alte assicurano maggiore stabilità anche su strade dissestate o con buche, nonché sul bagnato. Lo svantaggio è quello di una minore manegevolezza, ma le ruote basse hanno una tenuta molto minore su asfalto rovinato e pavimentazioni in pietra.

ABS e scooter

Sicuramente il matrimonio tra scooter e ABS è stato un passo avanti enorme dal punto di vista della sicurezza. I sistemi antibloccaggio delle ruote non consentono di diminuire lo spazio di frenata rispetto ai tradizionali sistemi frenanti ma permettono di scongiurare il bloccaggio delle ruote, consentendo di mantenere il controllare del veicolo.

L’ABS fa la differenza soprattutto nelle frenate improvvise, quando si è costretti a tirare senza riguardo il freno, provocando la chiusura dello sterzo con tutte le conseguenze che ne derivano.

Controllo di trazione

Ormai sono molti i modelli di scooter che il controllo di trazione tra i propri sistemi di sicurezza. Si tratta di una tecnologia di controllo del motore che riduce o annulla lo slittamento della ruota posteriore sui terreni sdrucciolevoli e sul bagnato.

La connettività

Anche sugli scooter sono arrivati display a colori ad alta definizione e di grande formato in grado di interfacciarsi con lo smartphone per riprodurre musica, rispondere alle telefonate o comunicare con il passeggero. Sicuramente una tentazione in meno per gli irriducibili di chat e lunghe conversazioni telefoniche, spesso alle prese con il pericolosissimo tentativo di guidare con un occhio al cellulare e uno alla strada.

Duo o tre ruote?

Questa è una domanda che poteva risultare insolita fino a qualche tempo fa. Perché scegliere uno scooter a tre ruote? Si tratta certamente della scelta più indicata per chi pone la sicurezza al di sopra di ogni cosa. Le due ruote anteriori raddoppiano la superficie di contatto con l’asfalto e hanno una probabilità molto bassa di bloccarsi o slittare contemporaneamente.

Dal punto di vista dinamico, gli scooter a tre ruote possono contare su un maggior effetto giroscopico e quindi maggiore stabilità. Mentre il la meccanica presente sulla parte anteriore proprio a causa della terza ruota, permette di riequilibrare la distribuzione dei pesi, che negli scooter è solitamente sbilanciata verso la parte posteriore.

Tutte queste caratteristiche rendono la frenata più sicura e, sebbene siano nati senza ABS, perché non esisteva sul mercato un ABS moto dotato dei tre canali necessari, oggi l’ABS è arrivato anche sugli scooter a tre ruote.

Precursore in questo settore è stato, nel 2006, Piaggio MP3, oggi disponibile con la gamma 300, 350 e 500 che si compone di due famiglie: quella degli MP3 (standard) e quella degli MP3 Yourban, nella sola cilindrata 300. Caratteristica del tre ruote Piaggio è il sistema elettroidraulico di bloccaggio del basculamento, che consente di stare in equilibrio ai semafori ma anche di parcheggiare senza dover issare lo scooter sul cavalletto.

Insomma, se il rischio è il fattore che fa protendere verso la scelta di spostarsi in auto piuttosto che in scooter, oggi c’è una ruota in più a rendere gli scooter più sicuri.

pneumatico-moto-gomme

Le gomme giuste al posto giusto

Casco: come scegliere quello adatto?

Summary
Gli scooter alla prova della sicurezza
Article Name
Gli scooter alla prova della sicurezza
Description
Il progresso tecnologico ha reso gli scooter sempre più sicuri, riducendo la differenza con le moto e, con i tre ruote, raggiungendo standard più vicini anche a quelli delle auto
Publisher Name
Moto Concessionaria Fiori
Publisher Logo

TI SERVE AIUTO PER TROVARE LA TUA MOTO?

Contattaci ora
Caricando...